Programma di Sviluppo Rurale 2014/2020 – Sottomisura 3.1

16 Dicembre 2021 ore 00:00 in Bandi

Sostegno alla nuova adesione a regimi di qualità. Bando annualità 2021.

FinalitàLa sottomisura 3.1, incentiva la nuova adesione di agricoltori ai regimi di qualità dei prodotti agricolie alimentari, attraverso la concessione di contributi per la copertura dei costi delle certificazioni edelle analisi eseguite per l’attività di controllo di parte terza. Dotazione finanziariaLa disponibilità finanziaria stanziata per il presente bando (annualità 2021) come definita conDecreto Assessoriale n. 1585/32 del 17.06.2021, è pari a Euro 400.000,00.L’amministrazione regionale si riserva di assegnare ulteriori risorse al presente bando.Livello ed entità dell’aiutoIl sostegno viene erogato come sovvenzione concessa a titolo di incentivo per la primapartecipazione ai regimi di qualità, sotto forma di pagamento annuale, in base ai costi dicertificazione realmente sostenuti ed in base ai giustificativi di spesa che attestano sia l’ammontareche la natura dei costi, per un periodo massimo di cinque anni.L’aiuto è concesso per un importo pari al 100% delle spese ammissibili sostenute. Massimali di finanziamentoIl sostegno è erogato fino ad un importo massimo concedibile di 3.000,00 euro all’anno solare persingolo agricoltore, indipendentemente dal numero di regimi di qualità ai quali esso partecipa edall’entità complessiva della spesa dichiarata.Nel caso di Beneficiario associato (approccio collettivo) il massimale è riferito ad ogni singolaazienda agricola partecipante all’associazione e per la quale è richiesto il sostegno.Si precisa che il sostegno potrà essere riconosciuto per un periodo massimo di cinque anni apartire da quello di prima adesione/partecipazione al regime di qualità, tramite iscrizione allospecifico sistema di controllo.Qualora la prima partecipazione sia anteriore alla presentazione della domanda di sostegno, ilperiodo massimo di cinque anni è ridotto del numero di anni trascorsi tra la prima partecipazione aun regime di qualità e la data della domanda di sostegno.BeneficiariPuò accedere al sostegno l’“agricoltore in attività” ai sensi dell’art. 9 del Regolamento (UE) n.1307/2013, degli artt. 10 e ss. del Reg. (UE) n. 639/2014, del DM 7 giugno 2018 n. 5465 che haintrodotto una nuova disciplina a partire dal 1° gennaio 2018, in applicazione di quanto previsto dalReg. (UE) n. 2017/2393, che partecipa per la prima volta ai regimi di qualità istituiti in conformitàalle rispettive normative ed elencati al paragrafo “Regimi di qualità ammissibili”. Il beneficiario hal’obbligo di costituire/aggiornare il fascicolo aziendale di cui al DPR n. 503 del 01.12.1999.Sono ammessi al sostegno gli agricoltori e le associazioni di agricoltori, come di seguitospecificato.6.1 Beneficiario singolo (approccio singolo)Il beneficiario (indipendentemente dalla forma giuridica) che richiede il sostegno in nome e perconto della propria azienda utilizza l’approccio singolo.6.2 Beneficiario associato (approccio collettivo)Possono inoltre accedere al sostegno le associazioni di agricoltori che comprendono, anche se informa non esclusiva, imprenditori agricoli in attività che intendono partecipare per la prima volta airegimi di qualità ammessi.Sono associazioni di agricoltori, beneficiarie della presente sottomisura:• I Consorzi di tutela dei prodotti DOP/IGP• I Consorzi di Tutela dei vini DOP/IGT• Le Organizzazioni di produttori (OP)• I Consorzi ai sensi dell’art. 2602 e seguenti del Codice civile e le cooperative agricole aisensi dell’art. 2511 e seguenti del Codice civile e delle leggi speciali.

Powered by:bizConsulting