(2) REGIONALI: INCONTRO AGRINSIEME-ZEDDA, GLI INTERVENTI DI COPAGRI, FEDAGRIPESCA, LEGACOOP, CONFAGRI E CIA

6 Febbraio 2019 ore 08:00

(2) REGIONALI: INCONTRO AGRINSIEME-ZEDDA, GLI INTERVENTI DI COPAGRI, FEDAGRIPESCA, LEGACOOP, CONFAGRI E CIA

(CHB) - Cagliari, 04 feb 2019 - All'incontro con il candidato del centrosinistra Massimo Zedda sono intervenuti anche altri esponenti delle sigle di Agrinsieme. Per Ignazio Cirronis, presidente Copagri Sardegna =E2?=9Cl'agricoltura pu=C3² dare posti di lavoro e nuova economia all'Isola. I nostri imprenditori sono in campo per questo - dice - si deve invertire la tendenza sulle modalita' di spesa orientandola agli investimenti perch=C3© non basta il Piano di sviluppo rurale. Se servisse, e per alcuni interventi strategici, si deve pensare a un quarto Piano di rinascita anche per valorizzare le zone interne=E2?=9D. Per Cirronis serve poi =E2?=9Cun organismo pagatore regionale e far tornare alla Regione e all'assessorato dell'Agricoltura l'istruttoria delle pratiche - dice - avvalendosi di strutture che facciano rispettare i tempi=E2?=9D.

SAVARINO (FEDAGRIPESCA). =E2?=9CNon abbiamo forza politica e il settore e' marginalizzato dalle politiche agricole dell'assessorato - dice Roberto Savarino presidente regionale di Fedagripesca - c'e' il problema delle difficolta' del servizio pesca della Regione ma non e' tanto dare un nome a una direzione regionale, ma dotarla di personale qualificato=E2?=9D. Per Savarino la Sardegna =E2?=9Ce' troppo timida con le sue politiche verso il Governo nazionale e in Europa. Esempio lampante e' quello delle quote tonno dove la Sardegna non ne ha per le imbarcazioni - conclude - bisogna intervenire anche sulla situazione delle concessioni in scadenza=E2?=9D.

CADDEO (LEGACOOP). Per il responsabile del settore ovicaprino di Legacoop Daniele Caddeo =E2?=9Cla prossima Giunta e assessore dell'Agricoltura dovranno individuare i settori produttivi che possono dare vero valore aggiunto - dice - pensiamo all'ovino, vitivinicolo, ortofrutta e pesca=E2?=9D. Per farlo si devono "mettere nei posti determinanti persone competenti - dice - scontiamo periodi in cui c'e' scarsa comprensione della macchina burocratica dall'assessore di turno: la competenza delle figure e' fondamentale=E2?=9D. Per Caddeo, infine =E2?=9Csi deve riprogrammare annualmente il Psr, e se le misure non funzionano si devono rivedere=E2?=9D.

SANNA (CONFAGRICOLTURA). =E2?=9CL'apparato amministrativo regionale costa quattro volte di piu' rispetto a quello che si investe per le aziende agricole - dice ancora Luca Sanna presidente di Confagricoltura - stiamo pagando profumatamente i costi eccessivi della burocrazia e si guarda troppo alle emergenze intervenendo con fondi a pioggia per tappare i buchi creati dalla mancanza di politiche di medio-lungo termine - precisa - i soldi possono essere spesi meglio di cosi dirottando i circa 50 milioni di euro immessi all'anno per interventi spot, verso interventi strutturali=E2?=9D. Per Sanna si pu=C3² pensare =E2?=9Ca una assicurazione del reddito parallelo per sostenere le imprese - dice - si deve evitare l'andamento altalenante dei mercati e delle aziende agricole".

ERB=C3=8C (CIA). Secondo il presidente della Cia Sardegna Francesco Erbi "si deve stare attenti a intervenire per tempo sulla nuova Pac 2021-2027 - dice - si devono anche riformare le agenzie regionali che non rispondono alle esigenze dell'agricoltura". (CHARTABIANCA) mpig =C2© Riproduzione riservata
Powered by:bizConsulting