(3) * LATTE, AGRINSIEME SCRIVE A CENTINAIO: TAVOLI IN RITARDO; CARDIA: URGENTE NOMINARE ASSESSORE *

18 Aprile 2019 ore 08:00

(3) * LATTE, AGRINSIEME SCRIVE A CENTINAIO: TAVOLI IN RITARDO; CARDIA: URGENTE NOMINARE ASSESSORE *

(CHB) - Cagliari, 15 apr 2019 - "Il raggiungimento dell'intesa sulla definizione del prezzo minimo del latte ovino e l'ancoraggio del suo prezzo a quello del Romano non ha fatto venire meno i nodi strutturali che impediscono un normale sviluppo del comparto capace di determinare un giusto equilibrio all'interno della filiera. E non scongiura il pericolo che la crisi si riproponga tra qualche anno=E2?=9D. Sono alcuni dei passaggi contenuti nella lettera che il coordinamento di Agrinsieme inviera' domani al ministro dell' agricoltura Gian Marco Centinaio per sollecitare la ripresa dei tavoli di filiera e la discussione sui temi ancora aperti. "La vertenza latte ha subito una fase di arresto ed e' in una situazione di stallo preoccupante - dice al notiziario Chartabianca Sergio Cardia coordinatore di Agrinsieme - e' passato quasi un mese dall'ultimo incontro in prefettura a Sassari ma ancora non siamo stati convocati e il ministero non si e' pronunciato. Ci aspettiamo che venga assolutamente ripreso quanto prima il decreto che doveva istituire il tavolo ovicaprino nazionale - continua - anche perch=C3© da decreto e' diventato un disegno di legge che ha appena iniziato l'audizione alla Camera la scorsa settimana: anche su questo temiamo gravi ritardi=E2?=9D.

PECORINO ROMANO E VERTENZA. "Abbiamo bisogno di partire dall'inizio con analisi, sorveglianza e monitoraggio della filiera perch=C3© in ballo c'e' ancora tanto da fare - prosegue Cardia - a partire dalla modifica dello Statuto e del Disciplinare del Consorzio di tutela del Pecorino romano perch=C3© e' necessario fare con questo formaggio una gamma di prodotti piu' vasta, non solo quello salato tipo commodity, ma anche produzioni con percentuali di sale inferiori per essere portate nelle tavole dei consumatori=E2?=9D. Ma per Agrinsieme serve anche =E2?=9Criprendere in mano la questione sulla comunicazione dei dati di produzione attraverso il sistema nazionale cos=C3=AC come si fa per il latte bovino, oltre che rendere funzionante l'organismo interprofessionale Oilos e riconoscergli la funzione che deve avere - continua - ma anche vigilare affinch=C3© i contratti vengano fatti in forma scritta e proseguire con il lavoro di ricerca dei mercati e tarare gli investimenti per poter vendere al meglio il prodotto=E2?=9D.

SUBITO ASSESSORE. "In tutto questo quadro siamo preoccupati dalle lungaggini che a quasi due mesi dalle elezioni, fanno si che manchi ancora l'assessore dell'Agricoltura e questo non e' possibile: questa Giunta nasce o no? - precisa il coordinatore di Agrinsieme - siamo fortemente preoccupati per questi ritardi e chiederemo immediatamente un incontro con il presidente della Regione Christian Solinas e con il prossimo assessore dell'Agricoltura per confrontarci su questi temi e per tutto il sistema agricolo sardo - conclude Cardia - si deve ricordare che a oggi non e' stato pagato un euro su tutte le calamita' del 2018. Servono chiarezza e velocita' ". (CHARTABIANCA) mpig =C2© Riproduzione riservata regione agricoltura
Powered by:bizConsulting