* CONFAGRICOLTURA, ASSEMBLEA ARBOREA: 'NECESSARI IMPEGNI CONTRO TAGLI PAC, POTENZIARE ARGEA' *

15 Luglio 2019 ore 08:00

* CONFAGRICOLTURA, ASSEMBLEA ARBOREA: 'NECESSARI IMPEGNI CONTRO TAGLI PAC, POTENZIARE ARGEA' *

(CHB) - Arborea (Or), 12 lug 2019 - Forti elementi di elasticita' nella predisposizione e gestione del Psr in vista della nuova Pac, per rappresentare al meglio le specificita' territoriali e una concreta semplificazione di tutte le procedure. Ma anche l'allineamento dei tempi dell'amministrazione pubblica a quelli delle imprese agricole, realizzando processi di semplificazione a partire dalla redazione dei bandi, accelerando le fasi istruttorie e determinando tempi certi anche per la valutazione delle proposte da parte della Pa. Sono alcune delle richieste principali che Confagricoltura Oristano sta lanciando alla politica. L'occasione e' l'assemblea dell'associazione, in corso alla sala conferenze dell'Horse country Ala Birdi di Arborea.
"Gli indirizzi della futura politica economica comunitaria segneranno in maniera tangibile il futuro del sistema agricolo regionale e, di conseguenza, anche quello delle nostre imprese - dice nella sua relazione Paolo Mele, presidente di Confagricoltura Oristano - oggi e' arrivato il momento di dare corso a un piano organico che dia vigore e rinascita all'economia dell=E2?=99Isola e per fare questo occorre puntare sul settore agricolo, vero motore trainante dell'economia della nostra regione. Ma questo - prosegue Mele - pu=C3² avvenire solo se si costruisce un'ampia concertazione fra Istituzioni e Organizzazioni, per arrivare a una sintesi che si avvicini il piu' possibile alla migliore soluzione, evitando falsi protagonismi, ruoli solitari nella rappresentanza o, peggio ancora, disconoscimento dei corpi intermedi".

PAC. La Sardegna, causa il peggioramento del Pil pro-capite sotto media europea del 75%, rientrera' tra le regioni in ritardo di sviluppo. Questo determinera' maggiori risorse finanziarie a disposizione ma e' necessario "che la Regione, in raccordo con le rappresentanze agricole e le altre Regioni, definisca rapidamente i suoi orientamenti e contribuisca a delineare i contenuti della nuova Pac da attuarsi nell'Isola=E2?=9D, rimarca Mele. Dal numero uno di Confagri Oristano arrivano su questo delle richieste precise: valutare in maniera ponderata l'avvio dell'Organismo pagatore regionale o potenziare l'attuale struttura Argea, idoneo alle esigenze del sistema agricolo; la definizione di priorita' nell'erogazione degli aiuti pubblici fra i diversi beneficiari, privilegiando i coltivatori diretti e gli imprenditori agricoli Professionali; la definizione di un aiuto regionale, integrativo rispetto ai fondi comunitari, che favorisca l'infrastrutturazione del territorio (viabilita' stradale e reti consortili ad esempio) e la promozione dell'aggregazione delle strutture di trasformazione di natura cooperativa, anche con fusione, tenendo conto delle diverse condizioni produttive, industriali e commerciali delle aziende e consentendo la partecipazione della Sfirs al capitale di rischio dei nuovi soggetti di impresa, anche con finalita' di tutoraggio.

Il PSR. Nella sua relazione Mele traccia anche un quadro sul Psr in Sardegna. Dall'intervento emerge che se la dotazione finanziaria complessiva per il quinquennio e' di poco superiore a 1.300 milioni di euro, fino ora, si e' speso poco meno di 500 milioni (38% della dotazione del programma), di cui quasi il 40% sarebbero trascinamenti. Nel dettaglio le misure che hanno generato piu' spesa, secondo Confagri, per quasi l'80% del totale sono quelle a superficie e a capo (10-pagamenti agro-climatico-ambientali; 11-agricoltura biologica; 13-indennita' a favore delle zone soggette a vincoli naturali o ad altri vincoli specifici; 14-benessere degli animali). Molto meno risulterebbe la spesa generata dalle misure a investimento, per le quali sono tante le domande presentate ma poche quelle istruite e che dovranno garantire il rispetto dei livelli di spendita (N+3) nei prossimi anni.

I PARTECIPANTI. I relatori all'assemblea sono Paolo Mele, presidente Confagricoltura Oristano; Vincenzo Lenucci, area economica Confagricoltura; Gabriella Proietti, Caa Confagricoltura; Felice Assenza, Direttore generale delle politiche internazionali e dell'Ue e Massimiliano Giansanti, presidente nazionale Confagricoltura. Assente per altri impegni l'assessore regionale dell'Agricoltura Gabriella Murgia sostituita dal capo di gabinetto Efisio Arbau. Dovrebbe partecipare Christian Solinas, presidente Regione Sardegna (Foto Chartabianca)




 (CHARTABIANCA) mpig - segue =C2© Riproduzione riservata
Powered by:bizConsulting