AGRICOLTURA, DISTRETTI RURALI E PESCA: REGIONE VARA ATTO INDIRIZZO; LE INDICAZIONI

2 Aprile 2021 ore 08:00

AGRICOLTURA, DISTRETTI RURALI E PESCA: REGIONE VARA ATTO INDIRIZZO; LE INDICAZIONI

(CHB) - Cagliari, 01 apr 2021 - I soggetti che intendono avvalersi dell'assistenza tecnica dell'agenzia Laore Sardegna per la fase di animazione utile al riconoscimento dei distretti rurali, dei distretti agro-alimentari di qualitaÌ?, dei biodistretti e dei distretti della pesca e dell'acquacoltura di qualitaÌ?, devono presentare apposita richiesta all'assessorato dell'Agricoltura e all'agenzia. Alla richiesta deve essere allegato un dettagliato programma di animazione territoriale destinata a promuovere la costituzione del distretto, che garantisca la piuÌ? ampia concertazione di tutti i portatori di interesse locali.
=C3=88 uno dei passaggi delle direttive varate con l'ultimo decreto dell'assessore dell'Agricoltura, Gabriella Murgia. Il documento definisce l'atto di indirizzo utile a "garantire la migliore gestione della fase di animazione territoriale da parte di Laore sulla creazione dei distretti e per superare alcune ambiguitaÌ? e incertezze che potrebbero compromettere il buon esito del procedimento di riconoscimento", sottolinea l'assessore.

ATTO INDIRIZZO. Nel documento si chiarisce anche che, nell'ipotesi in cui la richiesta per i distretti venga presentata solo all'agenzia Laore, questa provvede ad inoltrarla immediatamente all'assessorato dell'Agricoltura. Tra le altre indicazioni operative il decreto prevede: Nel piano di animazione devono essere chiaramente indicate le rappresentanze economiche, sociali e istituzionali del territorio che saranno coinvolti nel percorso di costituzione del distretto. In particolare, deve sempre essere garantito il coinvolgimento delle organizzazioni professionali agricole e dei rappresentanti di tutti gli enti locali che si trovano all'interno dell'area interessata dal distretto e dei comuni confinanti. Deve essere garantito, inoltre, il piuÌ? ampio coinvolgimento del tessuto produttivo locale attraverso opportune iniziative di comunicazione.

ASSISTENZA TECNICA. Acquisita la richiesta di assistenza tecnica, l'assessorato convoca un apposito incontro con il soggetto richiedente e Laore per valutare congiuntamente la qualitaÌ? dell'animazione territoriale proposta e l'esistenza di iniziative simili che coinvolgono lo stesso territorio o territori vicini. Nel corso dell'incontro l'assessorato puoÌ? richiedere la modifica del piano di animazione per garantirne una maggiore efficacia. Dopo la positiva valutazione del piano di animazione, l'agenzia regionale provvede ad assistere i promotori in tutte le fasi del percorso di costituzione del distretto.
Al termine del percorso, Laore certifica le attivitaÌ? per le quali ha prestato assistenza e, in particolare, l'avvenuto svolgimento degli incontri di animazione, le modalitaÌ? di convocazione, la qualitaÌ? e quantitaÌ? della partecipazione, le modalitaÌ? di lavoro e le decisioni assunte. Le richieste di animazione giaÌ? presentate all'agenzia saranno inoltrate all'assessorato per avviare congiuntamente una valutazione sulla qualitaÌ? dell'animazione proposta dai soggetti promotori, secondo le nuove indicazioni. Eventualmente saranno sospese le attivitaÌ? finora avviate non conformi, sino all'esito della valutazione. Per il riconoscimento del distretto da parte delle strutture dell'assessorato, infine, diventa elemento di valutazione la qualitaÌ? del percorso di animazione condotto dal soggetto proponente, destinato a promuovere la costituzione del distretto. Il provvedimento amministrativo di conclusione del procedimento darà conto degli esiti della valutazione.(CHARTABIANCA) red =C2© Riproduzione riservata agricoltura regione
Powered by:bizConsulting