AGRICOLTURA: PSR, MURGIA: 2019, OTTIME PERFORMANCE, SPESA NON A SINGHIOZZO

11 Febbraio 2020 ore 08:01

AGRICOLTURA: PSR, MURGIA: 2019, OTTIME PERFORMANCE, SPESA NON A SINGHIOZZO

(CHB) - Cagliari, 08 feb 2020 - =E2?=9CCome riferito nel corso dell'audizione in Commissione Bilancio, il 2019 e' stato un anno caratterizzato da un'ottima performance finanziaria, con un costante avanzamento della spesa. Dal punto di vista della spesa, il Programma di sviluppo rurale della Sardegna si e' collocato in ambito nazionale tra i Psr piu' performanti e non e' certo andato avanti a singhiozzo=E2?=9D. Lo precisa l'assessore regionale dell'Agricoltura, Gabriella Murgia, fornendo i dati sulla spesa del Psr comunicati anche giovedi scorso alla Commissione Bilancio del Consiglio regionale.

I DATI. Il 2019 - sottolinea l'esponente della Giunta Solinas - =C3=A8 stato chiuso con una spesa pubblica di 664 milioni di euro (664.171.256 euro) rispetto alla spesa minima obiettivo per non incorrere nella perdita di risorse (n+3) di 524 milioni di euro (524.472.793 euro), superando quindi la soglia dell'n+3 di ben 120 milioni di euro.
=E2?=9CIl Programma di sviluppo rurale 2014-2020 =E2?" ricorda poi l'assessore dell'Agricoltura - e' stato =E2?=98ereditato=E2?=99 dalla precedente amministrazione regionale e si presenta nella sua articolazione eccessivamente frammentato in quanto sono presenti numerosissimi interventi che ne rendono problematica la sua attuazione. Ciononostante rispetto a una dotazione finanziaria di 1.291.510.417, la cui programmazione si e' pressoch=C3© completata con gli ultimi bandi pubblicati a fine 2019, sono gia' state impegnate a favore dei diversi beneficiari risorse per circa 1 miliardo di euro pari al 77% circa della dotazione finanziaria del Psr=E2?=9D.
=E2?=9CL'intenso lavoro compiuto nel secondo semestre del 2019 - spiega Gabriella Murgia - produrra' i suoi benefici anche nel corso del 2020, anno nel quale l'obiettivo di spesa fissato e' di 700.280.526 euro=E2?=9D. Per il 2020 si prevedono pagamenti per circa 280 milioni di euro che consentiranno di oltrepassare di circa 250 milioni di euro la soglia dell'n+3 e arrivare a effettuare pagamenti per circa 950 milioni di euro.

MENO RITARDI. =E2?=9CE nonostante le prospettive di avanzamento della spesa non rappresentino un problema - conclude l'assessore - si stanno comunque intensificando tutti gli sforzi per migliorare i ritardi di alcune misure connessi con la complessa articolazione del programma e con il fatto che alcune criticita' sono correlate all'operativita' dell'Organismo pagatore nazionale, criticita' che saranno certamente superate una volta che sara' operativo l'Opr, la cui entrata in attivita' e' prevista, come da decreto ministeriale, nell'ottobre del 2020=E2?=9D. (CHARTABIANCA) red =C2© Riproduzione riservata agricoltura
Powered by:bizConsulting