AGROALIMENTARE, CREA: GIU' INVESTIMENTI, CRESCONO FATTURATO, EXPORT E LATTIERO-CASEARIO

5 Febbraio 2020 ore 08:01


(CHB) - Roma, 03 feb 2020 - La fotografia scattata nel III trimestre del 2019 da CREAgritrend, il bollettino trimestrale messo a punto dal CREA, con il suo Centro di Ricerca Politiche e Bioeconomia, conferma un'ulteriore fase di ristagno dell'attivita' economica generale, rispetto al trimestre precedente.
I dati evidenziano, infatti, una diminuzione del valore aggiunto (-2% rispetto al trimestre precedente e del -4,2% rispetto allo stesso trimestre nel 2018) e degli investimenti fissi lordi (-0,2%). Aumenta invece l'occupazione, registrando un +2,3% di ore lavorate e +1,6% di unita' di lavoro.
L'indice del fatturato dell'industria alimentare e delle bevande cresce (rispettivamente +3,7% e + 10%), trainato dal mercato estero. Le esportazioni agroalimentari, pari a circa a 10,77 miliardi di euro, registrano, rispetto allo stesso periodo del 2018, un aumento del 6%, mentre le importazioni crescono del 4,5%. In aumento i flussi verso gli USA (+19,4%), Spagna e Danimarca. I settori merceologici maggiormente dinamici sono i derivati dei cereali e i prodotti lattiero-caseari, entrambi con un tasso di crescita superiore al 10% e delle bevande, leggermente al di sotto del 10%.
Sulla base dei dati raccolti su twitter, emerge, in ogni caso, un clima di fiducia nel settore agricolo con il 58,1%% dei giudizi =E2?=9Cpositivo e molto positivo=E2?=9D sulle condizioni del settore e sulle politiche attuate (+2,1% rispetto al trimestre precedente). (CHARTABIANCA) red =C2© Riproduzione riservata agricoltura imprese
Powered by:bizConsulting