PECORINO ROMANO: INDAGINE CSA, DA OTTOBRE A FEBBRAIO 2019 PRODUZIONI IN CALO DEL 33,7%

14 Marzo 2019 ore 08:00

PECORINO ROMANO: INDAGINE CSA, DA OTTOBRE A FEBBRAIO 2019 PRODUZIONI IN CALO DEL 33,7%

(CHB) - Cagliari, 13 mar 2019 - =E2?=9CIn questa stagione produttiva le produzioni di Pecorino Romano Dop subiscono un netto calo tanto che si pu=C3² affermare di un crollo delle produzioni stesse. E' quanto emerge da una proiezione fatta dal Centro Studi Agricoli =E2?=9Csulla base dei dati certi, forniti dal Consorzio di tutela del Pecorino Romano dei primi 5 mesi di produzione e rilevabili dal sito ufficiale dello stesso Consorzio=E2?=9D, sottolinea Tore Piana, presidente del Centro studi agricoli. Dall'analisi di questi dati sui primi cinque mesi, si rileva un calo netto delle produzioni del 33,7 % rispetto all'anno precedente. Se si analizza il crollo produttivo, nel mese della protesta dei pastori Sardi, si evidenzia un crollo delle produzioni del 46,9 %, quasi dimezzato rispetto alle produzioni dello stesso mese dello scorso anno, evidenzia Piana . =E2?=9CSecondo un calcolo effettuato esclusivamente sulla base di dati statistici e di ipotesi produttive, e secondo un'indagine eseguita nel mondo delle aziende di allevamento Ovine =E2?" sottolinea Piana - nei restanti mesi si dovrebbe mantenere un trend di calo nelle produzioni=E2?=9D che il Csa quantifica in un -28,9 % del totale della produzione di Pecorino Romano rispetto all'anno precedente.

BENEFICI PER FILIERA. Questo calo delle produzioni, calcolato dal Csa in -28,9 %, secondo Piana porterebbe alla produzione "di soli 253.300 quintali di pecorino romano, ben al di sotto dei 280.000 quintali previsti come quota dal piano produttivo dello stesso Consorzio di tutela, e ben al di sotto delle produzioni dello scorso anno quantificate in 341.600 quintali. E' evidente che se questi dati venissero confermati, a fine annata produttiva porterebbero immediato beneficio all'intera filiera con il conseguente aumento del prezzo del latte di pecora al litro=E2?=9D.

CAPI OVINI E LATTE FRESCO =E2?=9CCome Centro Studi Agricoli - prosegue Piana - abbiamo avviato una nostra indagine e ricerca, per capire le cause e le conseguenze di questo crollo delle produzioni, preso atto che non e' assolutamente diminuito il numero dei capi di pecore, quasi sicuramente, una delle cause e' il prezzo iniziale di 60 centesimi , assolutamente non remunerativo, che ha scoraggiato il pastore, all'incentivazione delle produzioni di latte dei propri capi, con una alimentazione non intensiva, un'altra causa viene individuata nel latte buttato nelle campagne dagli stessi pastori e non conferito per la trasformazione, cosi come appare, in questa stagione, un ritardo dei parti delle greggi e conseguente tardiva produzione di latte delle pecore. Ma a restare sotto osservazione del Csa c'e' anche il latte fresco , venduto sfuso in cisterna, fuori dalla Sardegna e non quantificato, con destinazione alla caseificazione in altre regioni e in parte destinato alla polverizzazione in Germania e da quella Nazione, esportato in Cina=E2?=9D. continua Tore Piana.

PECORINI ARTIGIANALI. Secondo il Csa in questi due ultimi mesi c'e' stata =E2?=9Cuna produzione diretta e straordinaria nelle aziende agricole di pecorini artigianali ad opera degli stessi pastori e che attualmente non si riesce a quantificare, ma che nei prossimi mesi dovra' trovare collocazione sul mercato=E2?=9D, conclude Piana.
Ecco la tabella redatta dal Csa:

  TABELLA DELLE PRODUZIONI PECORINO ROMANO -

Mese2

2016/17

2017/18

2018/19

=C2=B1 % Tons di
prodotto su
2017/18

=C2=B1 % Tons di
prodotto su
2016/17

Latte Conferito*(hl)

Totale Latte**(hl)

Pecorino Romano DOP(Ton)

Latte Conferito*(hl)

Totale Latte**(hl)

Pecorino Romano DOP(Ton)

Latte Conferito*(hl)

Totale Latte**(hl)

Pecorino Romano DOP(Ton)

Ottobre

1.811

1.256

23

2.036

1.452

27

-

Dato ufficiale-

6 (p)

-79,5%

-76,2%

Novembre

5.432

3.176

59

12.071

5.423

97

-

Dato ufficiale-

67 (p)

-31,3%

+13,3%

Dicembre

126.407

74.757

1.272

117.966

83.549

1.456

-

Dato ufficiale-

1.046 (p)

-28,1%

-17,7%

Gennaio

291.574

194.846

3.419

296.961

227.522

3.784

-

Dato ufficiale-

3.032 (p)

-19,9%

-11,3%

Febbraio

321.797

207.935

3.609

364.964

265.176

4.540

-

Dato ufficiale-

2.411 (p)

-46,9%

-33,2%

Marzo

448.580

319.769

5.401

470.087

345.233

5.909

-

Dato statistico CSA-

4.136-

- 30% proiezione centro studi agricoli

Aprile

477.727

339.945

5.655

557.939

411.455

6.902

-

Dato statistico CSA-

5.866-

- 15% proiezione centro studi agricoli

Maggio

401.605

277.206

4.772

462.910

341.021

5.941

-

Dato statistico CSA-

5.049-

- 15% proiezione centro studi agricoli

Giugno

214.207

157.479

2.839

308.794

213.073

3.856

-

Dato statistico CSA-

2.892-

- 25 % proiezione centro studi agricoli

Luglio

99.571

42.424

806

158.058

87.264

1.649

-

Dato statistico CSa-

825-

- 50% proiezione centro studi agricoli

Ott-Feb

747.020

481.970

8.382

793.999

583.123

9.904

0

0

6.562 (p)

Variazione=C2=B9 %

+2,3%

-16,6%

-33,2%

+6,3%

+21,0%

+18,2%

-100,0%

-100,0%

-33,7%

Tot Annata

2.388.710

1.618.793

27.856

2.751.787

1.981.168

34.161

25.330 totale 253.330 Quintali

Variazione %

-5,1%

-14,7%

-21,8%

+15,2%

+22,4%

+22,6%

Ultimo aggiornamento: 12-03-2019

* Latte conferito ai caseifici
** Latte destinato alla produzione di Pecorino Romano DOP
(p) provvisorio

Quota prevista dal piano produttivo del Consorzio Pecorino romano Dop, per la stagione produttiva in corso 2018/2019 che termina il 31 luglio 2019 in 280.000 Ql.

Dalle proiezioni del Centro Studi Agricoli, sulla base dei dati produttivi certi, dei primi 5 mesi (ottobre-novembre-dicembre 2018-gennaio e febbraio 2019) e su una proiezione statistica , dei restanti 5 mesi , si ipotizza la produzione di quintali 253.300 di pecorino romano Dop, per l'annata produttiva 2018/2019.

Inferiori di Ql. 26.700 rispetto alla quota stabilita con una media del meno 28,9 %

Inferiore di Ql. 88.300 delle produzioni della stagione precedente 2017/2018 di 341.600 Ql.


(CHARTABIANCA) red =C2© Riproduzione riservata agricoltura
Powered by:bizConsulting