CONFAGRICOLTURA SARDEGNA

18 Novembre 2020 in Comunicati Stampa

SODDISFAZIONE PER POSSIBILE SOLUZIONE DEI LAVORATORI ARA. ORA VANNO GARANTITI I SERVIZI DI ASSISTENZA ALLE AZIENDE AGRICOLE

COMUNICATO STAMPA


Cagliari, 18 novembre 2020 – Confagricoltura Sardegna esprime soddisfazione per le dichiarazioni del presidente della Commissione Attività produttive del Consiglio regionale, Piero Maieli, che ha annunciato una risoluzione della vertenza occupazionale, più volte richiesta dalla nostra organizzazione di categoria, dei circa 250 lavoratori dell’Ara (Associazione regionale allevatori) e quindi per la conseguente ripresa dei servizi di assistenza tecnica verso le aziende allevatoriali sarde che rischiava di interrompersi già dalle prossime settimane. Entro il 31 dicembre 2020 era prevista infatti la chiusura, da parte del Tribunale di Cagliari e dei tecnici incaricati, della fase di liquidazione che avrebbe archiviato definitivamente l’esperienza professionale dell’Ara.

Alla luce delle importanti novità presentate dalla politica, Confagricoltura chiede di conoscere nello specifico quale sia il piano che la Regione intende attuare per garantire il passaggio dei lavoratori nell’Agenzia agricola Laore Sardegna, così che si possano garantire i servizi di assistenza al comparto zootecnico, che rappresenta ben oltre la metà della Produzione lorda vendibile (PLV) dell’intera agricoltura sarda.

L’Ara, infatti, grazie alle sue straordinarie professionalità, composte soprattutto da agronomi e veterinari, ha costituito negli anni un’eccellenza sul piano dell’assistenza al sistema allevatoriale isolano. Fondamentali sono le attività sulla certificazione della Misura 14 del Programma di sviluppo rurale (Psr), dedicata al Benessere degli animali, che permette alle imprese di godere dei benefici comunitari, e quelle sulle analisi del latte che sono alla base della remunerazione del prodotto conferito e poi lavorato nei caseifici.  

Auspichiamo, pertanto, che la Regione passi subito dalle parole ai fatti assicurando la dovuta serenità ai lavoratori dell’Ara e alle migliaia di aziende zootecniche che già tante criticità di sistema sono costrette ad affrontare per garantire efficienza e competitività sui mercati nazionali ed esteri.

 

 

Powered by:bizConsulting