Aiuti agli investimenti nel settore apistico

8 Novembre 2019 in Politiche agricole

Dal 4 al 31 dicembre 2019 saranno aperti i termini per la presentazione delle domande di aiuto

Nel prossimo mese di dicembre verranno aperti gli Aiuti agli investimenti nel settore apistico per l'annualità 2019.
L'articolo 1 della Legge regionale del 24 luglio 2015, n.19 definisce le finalità delle disposizioni in materia di apicoltura. La Regione riconosce l'apicoltura come attività agricola di interesse regionale ai fini della conservazione dell'ambiente naturale e dello sviluppo sostenibile delle produzioni agricole in quanto concorrente a garantire l'impollinazione naturale e la biodiversità ambientale; la Regione disciplina, tutela e valorizza l'apicoltura e promuove la salvaguardia delle specie apistiche, con particolare riferimento alla razza di ape italiana (Apis mellifera ligustica Spinola) e alle popolazioni di api autoctone tipiche.

Apertura termini
Dal 4 al 31 dicembre 2019 saranno aperti i termini per la presentazione delle domande di aiuto.

Pubblicazione Modulistica per le domande d'aiuto
Nel corso di questo mese verrà pubblicato il Bando e la modulistica, scaricabili da questo sito.

Requisiti Beneficiari:
apicoltori (singoli o associati):
- in possesso di partita IVA;
- iscritti nel registro delle imprese della CCIAA in qualità di imprenditore agricolo;
- in regola con la registrazione presso l’Anagrafe apistica nazionale, con riferimento al censimento degli alveari relativo al periodo 1 novembre - 31 dicembre 2019;
- con una dimensione economica aziendale non inferiore ai 25 alveari.

Riferimenti normativi
Legge Regionale n.19 del 24 luglio 2015, art. 4, comma 3, lettera A e B

Powered by:bizConsulting