Argea: aiuti alle imprese per la promozione dei prodotti agricoli e alimentari

3 Dicembre 2018 in Politiche agricole

Domande entro le ore 12 del 31 ottobre 2019

Si comunica che l'Argea ha pubblicato l’avviso riguardante ''Aiuti diretti alle micro, piccole e medie imprese per la promozione dei prodotti agricoli e alimentari''.

Gli interessati dovranno presentare le domande entro le ore 12 del 31 ottobre 2019 all'indirizzo PEC: argea@pec.agenziaargea.it

 Dotazione finanziaria

La dotazione finanziaria iniziale per la realizzazione dell’intervento è pari a € 400.000,00. Tale dotazione sarà incrementata con le economie derivanti dal precedente bando.

 Soggetto responsabile dell'attuazione

All’attuazione del presente intervento provvede l'Agenzia Argea Sardegna.

 Beneficiari dell'intervento

a) Per quanto concerne i prodotti agricoli, sono beneficiarie della presente misura le microimprese, piccole e medie imprese (PMI) attive nel settore della produzione primaria di prodotti agricoli, della trasformazione e della commercializzazione dei prodotti agricoli, come definite dall’art. 2 del Regolamento (UE) n. 702/2014:

“1. La categoria delle microimprese e delle piccole e medie imprese (PMI) è costituita da imprese che occupano meno di 250 persone, il cui fatturato annuo non supera i 50 milioni di EUR e/o il cui totale di bilancio annuo non supera i 43 milioni di EUR.

2. All'interno della categoria delle PMI, si definisce piccola impresa un'impresa che occupa meno di 50 persone e realizza un fatturato annuo e/o un totale di bilancio annuo non superiori a 10 milioni di EUR.

3. All'interno della categoria delle PMI, si definisce microimpresa un'impresa che occupa meno di 10 persone e realizza un fatturato annuo e/o un totale di bilancio annuo non superiore a 2milioni di EUR.

Azioni

Le attività finanziabili devono riguardare la partecipazione alle fiere di settore, svolte sia nel mercato interno dell'Unione Europea che nei Paesi terzi, maggiormente rappresentative per il settore agroalimentare.

Le attività descritte devono essere svolte nel periodo che intercorre a partire dalla data indicata nell’avviso pubblico e sino al 30.6.2020

 Massimale e intensità dell’aiuto

L’intensità dell’aiuto copre il 100% dei costi ammissibili.

In conformità al regime di aiuti di cui alla D.G.R. 38/8 del 28.07.2015, limitatamente alle PMI di trasformazione e commercializzazione dei prodotti alimentari, le agevolazioni di cui al presente intervento verranno erogate in regime “de minimis” ai sensi del Regolamento (UE) n. 1407/2013 e pertanto non potranno superare euro 200.000 di contributo nell’arco di tre esercizi finanziari.

Il massimale di aiuto per progetto è pari a euro 25 .000, dato dalla somma delle spese ammissibili di cui al precedente paragrafo.

In caso di partecipazione dei beneficiari in forma associata, mediante una delle forme diaggregazione ammissibili, il massimale è di euro 50.000.

Powered by:bizConsulting