Credito: tassi di riferimento per credito agrario agevolato

12 Giugno 2019 in Politiche agricole

Su sollecitazione di Confagricoltura un’accelerata sui decreti dal MEF


Confagricoltura ha sollecitato il ministero dell’Economia e delle Finanze per l’emanazione dei decreti inerenti i tassi di riferimento per le operazioni di credito agrario agevolato.
Erano sorte infatti non poche difficoltà nei rapporti tra le imprese e gli istituti di credito, a causa della mancanza di indicazioni operative precise.

A seguito della pressante richiesta di Confagricoltura, a pochi giorni di distanza da questa, il Ministro dell’Economia e delle Finanze ha quindi emanato i decreti.
 
Tali provvedimenti dettano disposizioni circa le misure delle commissioni onnicomprensive da riconoscere agli intermediari (agli istituti di credito), per gli oneri connessi alle operazioni agevolate di credito agrario di esercizio e di miglioramento fissate per l’anno 2019.
 
Più precisamente:
a) per le operazioni agevolate di credito agrario di esercizio la commissione è fissata nella misura dell’1,13% per le operazioni aventi durata fino a 12 mesi e nella misura dello 0,93% per quelle di durata superiore a 12 mesi;
b) per le operazioni agevolate di credito agrario di miglioramento la commissione è fissata nella misura dell’1,18.
 
Si tratta di precisazioni assolutamente necessarie per una chiarezza nelle operazioni relative al credito agevolato delle imprese agricole.

Powered by:bizConsulting