Il ministro De Girolamo all'Assemblea Confagricoltura

14 Giugno 2013 in Politiche agricole

"Presto le vostre richieste diventeranno fatti concreti"

"Non è più tempo di parole, di chiacchiere, della vecchia politica che non è  stata capace di sintonizzarsi con i bisogni della gente. Non è più tempo di diritti acquisiti, né di orticello. Il nostro è l'unico settore che dà segnali positivi e dobbiamo decidere quali sono gli obiettivi e le sfide da perseguire". Così  il ministro per le Politiche agricole Nunzia De Girolamo si è rivolta agli imprenditori di Confagricoltura nel corso dell'assemblea che si è svolta a Torre in Pietra in provincia di Roma.
 
"Ci rendiamo conto delle difficoltà di contesto e della necessità di un'azione energia nel settore - ha detto il presidente di Confagricoltura Mario Guidi al ministro - crediamo nel suo impegno a perseguire con determinazione quella visione dell'agricoltura aperta e moderna che abbiamo condiviso"
 
"Semplificazione, accesso al credito, assegnazione dei terreni demaniali ai giovani imprenditori, internazionalizzazione, che dobbiamo riuscire a coniugare con il chilometro zero". Queste le priorità dettate dal ministro Di Girolamo.
 
Al regalo simbolico consegnatole in chiusura dal presidente Guidi, che ha affermato "per noi i suoi cento giorni, quelli della luna di miele, iniziano oggi",  il ministro ha promesso di ricambiare con i fatti: "In questi cento giorni alcune delle vostre richieste diventeranno realtà".

Powered by:bizConsulting