Incentivi alle imprese agricole per l’assunzione di manodopera femminile

14 Dicembre 2018 in Politiche agricole

L’agevolazione consiste nello sgravio del 50% dei contributi di previdenza ed assistenza sociale a carico del datore di lavoro, fino a 18 mesi

Con Decreto interministeriale (ministeri del Lavoro e dell’Economia) del 28 novembre 2018 sono stati individuati per l’anno 2019 i settori e le professioni caratterizzati da un tasso di disparità uomo-donna che supera almeno del 25% la disparità media uomo-donna.
Tra i settori individuati dal decreto è presente quello dell’agricoltura.
Per tali settori si riconosce un’apposita agevolazione per l’assunzione di donne di qualsiasi età prive di un impiego regolarmente retribuito da almeno 6 mesi.
L’agevolazione consiste nello sgravio del 50% dei contributi di previdenza ed assistenza sociale a carico del datore di lavoro, per un periodo pari a:

  • 12 mesi in caso di assunzione a tempo determinato (anche in somministrazione), prorogabili fino a 18 in caso di trasformazione a tempo determinato;
  • 18 mesi in caso di assunzione a tempo indeterminato.
L’incentivo spetta nei limiti previsti dal regolamento (CE) n. 800/2008 della Commissione del 6 agosto 2008 (cd. regime “de minimis”).

Powered by:bizConsulting