Pac: Agrinsieme incontra per la prima volta Ciolos

10 Ottobre 2013 in Politiche agricole

Il coordinatore Politi ha evidenziato le esigenze di semplificazione della Pac, quelle di una Ocm ortofrutta forte e l’opportunità di ulteriori misure a completamento del “Pacchetto latte”. Maggiore aggregazione e strumenti validi contro le crisi.

            “La nuova Politica agricola comune è una sfida importante che il nostro Paese non può assolutamente mancare. Tuttavia, ci sono molte scelte da effettuare nell’applicazione dei regolamenti, in modo da dare risposte significative agli agricoltori, sia per quanto riguarda il primo che il secondo pilastro. Siamo ad un passaggio cruciale e dobbiamo saper cogliere le specificità delle diverse agricolture europee”. Lo ha sostenuto il coordinatore di Agrinsieme (il coordinamento tra Cia, Confagricoltura e Alleanza delle cooperative italiane del settore agroalimentare) Giuseppe Politi nel corso dell’incontro, avvenuto a Roma, con il commissario Ue all’Agricoltura Dacian Ciolos.

            E’ stata anche l’occasione per presentare all’esponente dell’esecutivo di Bruxelles il coordinamento Agrinsieme e gli obiettivi che si pone per il rilancio dell’agricoltura e dell’agroalimentare.
            Politi, nel ringraziare il commissario europeo per il lavoro svolto che ha consentito di arrivare all’accordo sulla riforma Pac, ha messo in evidenza alcuni problemi che richiedono soluzioni adeguate. Il coordinatore di Agrinsieme ha sottolineato, in particolare, l’esigenza di una reale attenzione alla semplificazione, con misure snelle e di facile applicazione, in maniera da non pesare sull’attività delle imprese, troppe volte oberate da un carico insostenibile di burocrazia. “Occorre -ha detto- essere flessibili ed evitare che sia gli Stati membri sia la Commissione con gli atti attutivi, non adottino provvedimenti che vadano a complicare la vita degli agricoltori”.
            Per quanto concerne l’ortofrutta, Politi ha consegnato un documento di proposte elaborato da Agrinsieme per il rafforzamento del settore nell’Ocm e recentemente presentato al Macfrut di Cesena.
            Il coordinatore di Agrinsieme ha affrontato anche la questione del “Pacchetto latte”. Politi ha condiviso con il commissario Ciolos l’efficacia e l’importanza dei provvedimenti in esso contenuti. Tuttavia, ha posto l’accento sulla necessità per il futuro di prevedere ulteriori “strumenti validi per la gestione delle crisi”.

Powered by:bizConsulting