Sulla semplificazione Guidi (Agrinsieme) incontra il sottosegretario Vicari

12 Giugno 2013 in Politiche agricole

Al centro del colloquio il provvedimento sulla semplificazione che il Ministero, insieme a quello della Funzione Pubblica, sta predisponendo per dare nuovo impulso al processo di semplificazione amministrativa

Il presidente di Confagricoltura, Mario Guidi, a nome di Agrinsieme ha incontrato oggi il sottosegretario allo Sviluppo Economico sen. Simona Vicari. Al centro del colloquio il provvedimento sulla semplificazione che il Ministero, insieme a quello della Funzione Pubblica, sta predisponendo per dare nuovo impulso al processo di semplificazione amministrativa.
Alcune delle priorità individuate sono relative: - all'attività di vigilanza (gli accertamenti ispettivi devono essere effettuati in modo coordinato, evitando sovrapposizioni e duplicazioni di accertamenti; gli accertamenti ispettivi e debbono risultare da appositi verbali, da notificare anche nei casi di constatata regolarità; nei casi di attestata regolarità ogli adempimenti relativi ai periodi anteriori alla data dell'accertamento ispettivo stesso non possono essere oggetto di contestazioni in successive verifiche ispettive, salvo quelle determinate da comportamenti omissivi o irregolari dell’imprenditore); - agli interventi di manutenzione boschiva e aree verdi (la detrazione fiscale spettante per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio di cui all’articolo 16-bis del  decreto del Presidente della Repubblica n. 917/86, compete anche per le spese relative alle misure di manutenzione e salvaguardia di boschi), - alla ruralità dei fabbricati (ai fini fiscali non vanno considerati fabbricati le unità immobiliari, anche iscritte o iscrivibili nel catasto fabbricati, indipendentemente dalla categoria catastale, per le quali ricorrono i requisiti di ruralità).  
In particolare sul versante agroalimentare, sono stati discussi le assunzioni di gruppo, lo sviluppo delle reti di imprese, i sistemi di alimentazione degli impianti a biogas, le norme sulla sicurezza del lavoro.
Un focus è stato dedicato alla attuazione dell'art.62 sul territorio e alla forte richiesta di un suo adeguamento ai processi reali di mercato per le filiere cosiddette a "ciclo biologico".
Nei prossimi giorni prenderà corpo il provvedimento dove si conta di poter vedere risolti i principali di questi problemi.  

Powered by:bizConsulting