Indennità compensativa: pubblicate le disposizioni per la presentazione delle domande 2015

5 Giugno 2015 in Piano di Sviluppo rurale

La scadenza è prevista per il 15 giugno 2015

La misura in sintesi:

 Localizzazione dell’intervento

3.1 Sottomisura 13.1 - Pagamento compensativo per le zone montane

3.2 Sottomisura 13.2 - Pagamento compensativo per le zone svantaggiate

 Dotazione finanziaria

La dotazione finanziaria a valere sulla misura 13 è pari a € 40.000.000,00 di spesa pubblica (di cui € 19.200.000 FEASR, € 14.560.000 Stato, € 6.240.000 Regione).

 Periodo d’impegno

Il periodo d’impegno è annuale e decorre dal 1° gennaio 2015 al 31 dicembre 2015.

 Soggetti beneficiari

Agricoltori in attività

 Criteri di ammissibilità relativi alla domanda

L’indennità minima erogabile è di 250,00 euro per beneficiario

 Criteri di ammissibilità relativi alla superficie

Sono ammissibili a premio le superfici agricole localizzate in zona montana o in zona svantaggiata.

Le superfici con foraggere naturali avvicendate (non seminate, spontanee) utilizzate esclusivamente per il pascolamento e le superfici occupate da “prato permanente e pascolo permanente” (che comprendono anche le superfici pascolabili sulle quali sono svolte le pratiche locali tradizionali) sono ammissibili a condizione che il carico su tali superfici non sia inferiore a 0,5 UBA/ha.

Sono ammissibili anche le superfici agricole occupate da “elementi caratteristici del paesaggio”.

 Tipologia e importo degli aiuti

L’indennità compensativa è un premio annuale concesso per ettaro di superficie agricola ammissibile al l’aiuto. L’indennità è decrescente al di sopra di una soglia minima di superficie per azienda. Nel caso delle società tale degressività è applicata a livello di persona giuridica, e dunque di azienda, e non di socio.

Sottomisura 13.1 Pagamento compensativo per le zone montane l’importo dell’indennità è stabilito in:

−fino a 30 ha di superficie agricola ammissibile al l’aiuto: 93,00 Euro/ha

−oltre 30 ha e fino a 70 ha di superficie agricola ammissibile all’aiuto: 68,00 Euro/ha

−oltre 70 ha di superficie agricola ammissibile all’aiuto: 0,00 Euro/ha

Nel caso di società per ogni socio oltre al primo, di età inferiore a 67 anni alla data di inizio dell’anno d’impegno (socio con i requisiti), è inoltre riconosciuto un importo di 68,00 Euro/ha di superficie ammissibile all’aiuto, fino a un massimo di 70 ha per ciascun socio con i requisiti.

Sottomisura 13.2 - Pagamento compensativo le zone svantaggiate l’importo dell’indennità è stabilito in:

−fino a 30 ha di superficie agricola ammissibile all’aiuto: 84,00 Euro/ha

−oltre 30 ha e fino a 60 ha di superficie agricola ammissibile all’aiuto: 50,00 Euro/ha

−oltre 60 ha di superficie agricola ammissibile all’aiuto: 0,00 Euro/ha

Nel caso di società per ogni socio oltre al primo, di età inferiore a 67 anni alla data di inizio dell’anno d’impegno (socio con i requisiti), è inoltre riconosciuto un importo di 50,00 Euro/ha di superficie ammissibile all’aiuto, fino a un massimo di 60 ha per ciascun socio con i requisiti.

 Termine di presentazione della domanda di sostegno

Il termine ultimo per la presentazione della domanda di sostegno (rilascio sul portale SIAN) è il 15 giugno 2015.

Fatti salvi i casi di forza maggiore o circostanze eccezionali per la domanda di pagamento, il rilascio della domanda di sostegno oltre il 15 giugno 2015 (presentazione tardiva della domanda) comporta una riduzione pari all’1% per ogni giorno lavorativo di ritardo dell’importo al quale l’agricoltore avrebbe avuto diritto se avesse inoltrato la domanda in tempo utile. È consentito un ritardo massimo di 25 giorni di calendario successivi al termine del 15 giugno 2015.

Le domande rilasciate sul portale SIAN in data successiva al 10 luglio 2015 sono irricevibili.

 Compilazione e presentazione della domanda di sostegno

Per la compilazione e la presentazione delle domande di sostegno è necessario rivolgersi ai CAA di Confagricoltura.

Powered by:bizConsulting