TRACCIABILITA' AGNELLO IGP : REGIONE STANZIA 328 MILA EURO

20 Novembre 2013 in Piano di Sviluppo rurale

E' di 328 mila euro lo stanziamento della Giunta regionale per la tracciabilità dell’agnello sardo Igp e il miglioramento della competitività in agricoltura in Sardegna

TRACCIABILITA' AGNELLO IGP E COMPETITIVITA': REGIONE STANZIA 328 MILA EURO
(CHB) - Cagliari, 20 nov 2013 - E' di 328 mila euro lo stanziamento della Giunta regionale per la tracciabilità dell’agnello sardo Igp e il miglioramento della competitività in agricoltura in Sardegna. La somma, approvata con una delibera del 14 novembre, è ripartita in 164 mila euro per il sostegno e potenziamento del comparto e altrettanti per la realizzazione di un progetto pilota per la realizzazione di un sistema di tracciabilità e rintracciabilità elettronica delle produzioni di agnello di Sardegna Igp (indicazione geografica protetta). La somma proviene dal fondo degli oltre 15.600.000 euro stanziati dalla Regione nella delibera del gennaio scorso per il “Sostegno e potenziamento della competitività dell’agricoltura in tutte le sue forme e della redditività delle aziende agricole singole e associate” e dell’obiettivo prioritario di “Consolidamento e sviluppo della qualità della produzione agricola e forestale”.
I 164 mila euro per la tracciabilità degli ovini sardi si aggiungono alla somma di 300.000 euro già stanziati dalla Giunta nel 2011 per il progetto che prevede la creazione di un sistema informatico per la gestione del processo di tracciabilità e rintracciabilità elettronica dell’agnello sardo tramite una piattaforma web comune che permetta la condivisione in tempo reale delle informazioni e la standardizzazione delle procedure. Prenderanno parte al progetto il Consorzio di tutela dell’agnello di Sardegna Igp, gli allevatori e tutti i macelli iscritti nel sistema di controllo e di certificazione. Questo darà una garanzia ai consumatori in termini di sicurezza alimentare e sanitaria nonchè un potenziale aumento del numero dei capi certificati. L’agenzia Argea provvederà al trasferimento dei fondi a Laore e all’adozione degli atti necessari per l’utilizzo delle risorse.
Email-notizia inviata
Email-notizia inviata
Email-notizia inviata

Powered by:bizConsulting