Bando misura 126: chiarimenti in merito alla verifica dei capi deceduti

30 Settembre 2014 in Zootecnia

E' necessario un certificato Asl da cui risulti il numero di capi deceduti. In alternativa un'attestazione Asl in merito alla denuncia dei capi perduti a seguito dell’alluvione e del conseguente aggiornamento del registro aziendale e della Bdn

Pubblicati dall’Assessorato regionale dell’Agricoltura alcuni chiarimenti del bando sulla misura 126 “Ripristino del potenziale produttivo agricolo danneggiato da calamità naturali e introduzione di adeguate misure di prevenzione” in merito alla verifica dei capi deceduti.

In particolare, il bando prevede che per i danni subiti dal bestiame è necessario da parte del richiedente, produrre il certificato rilasciato dalla Asl da cui risulti il numero di capi deceduti a causa dell’evento e la consistenza del capitale bestiame alla data dell’evento stesso.

Considerata la difficoltà di alcune Asl di rilasciare il certificato, è ammessa un'attestazione della competente azienda sanitaria in merito alla regolare denuncia dei capi perduti a seguito dell’alluvione da parte dell’allevatore e del conseguente aggiornamento del registro aziendale e della Bdn.

In allegato la nota assessoriale e il  modello di attestazione.

Documenti Allegati

modello attestazione
Formato: PDF - Dimensioni: 157,8 KB
nota assessorato
Formato: PDF - Dimensioni: 218,4 KB
Powered by:bizConsulting