Campagna vaccinale 2016 contro la febbre catarrale degli ovini

2 Marzo 2016 in Zootecnia

La vaccinazione è obbligatoria. Chi si rifiuta di vaccinare verrà sottoposto al controllo anagrafe su registrazione/identificazione e non avrà diritto al riconoscimento di indennizzi per danni diretti o indiretti dal focolaio di malattia

L’Assessore dell’Igiene e sanità e assistenza sociale ha pubblicato il decreto relativo alla campagna vaccinale 2016 contro la febbre catarrale degli ovini.

Questi gli obiettivi della campagna vaccinale obbligatoria:
- proteggere dalla forma clinica il patrimonio ovi-caprino isolano dai danni derivanti dalla
circolazione del virus della blue tongue;
- limitare la possibilità di circolazione virale nel territorio isolano e i danni ad essa
conseguenti;
-consentire la movimentazione intraregionale ed extraregionale degli animali delle specie
recettive alla blue tongue.

La vaccinazione dovrebbe partire subito.

Si ricorda che la vaccinazione è obbligatoria anche se nel decreto è stato tolto qualsiasi riferimento di segnalazione automatica in merito alla condizionalità. La segnalazione verrà fatta solo su esplicita richiesta di Agea.

Chi si rifiuta di vaccinare verrà sottoposto al controllo anagrafe su registrazione/identificazione e non avrà diritto al riconoscimento di indennizzi per danni diretti o indiretti dal focolaio di malattia.

Powered by:bizConsulting