Entro il 31 dicembre 2015 obbligatoria l’iscrizione all’anagrafe ovicaprina dei singoli capi

4 Agosto 2015 in Zootecnia

Pena la perdita dei premi PAC e PSR

Il Regolamento (CE) 21/2004 istituisce un sistema di identificazione elettronica e registrazione individuale per gli animali della specie ovina e caprina ed introduce l’identificazione elettronica per questi animali.

Tutti gli animali nati a partire dal 1° gennaio 2010 devono quindi essere identificati mediante l’apposizione di due mezzi di identificazione, dei quali uno “convenzionale” visuale e l’altro elettronico (bolo endoruminale).

Per quanto concerne l’identificazione elettronica, la Regione Sardegna con la Misura 131 del PSR ha finanziato le imprese zootecniche per la copertura dei maggiori costi derivanti dall’applicazione del sistema di identificazione elettronica degli ovini e dei caprini secondo quanto previsto dal Regolamento (CE) n. 21/2004.

Dal 1° gennaio 2010  c’è l’obbligo di registrazione individuale nel Registro d’azienda dei codici identificativi degli animali identificati individualmente.

Per ogni animale detenuto in azienda vanno compilati i seguenti campi:

• N° ordine

• Data di identificazione

• Marca auricolare

• Codice identificazione elettronico

• Eventuale marchio precedente

• Anno di nascita

• Razza

• Genotipo, se sottoposto al Piano Scrapie

 

Dopo diverse proroghe il Decreto ministeriale 1922 del 20 marzo 2015 (art. 4 comma 7), ha stabilito come termine ultimo per la registrazione individuale dei capi ovini il 30 novembre 2015.

Pertanto per accedere ai premi previsti dalla PAC e dal  PSR 2014–2020 per l'ovicaprino è necessario aggiornare la Banca Dati Nazionale dell'Anagrafe Zootecnica, completando la registrazione individuale dei capi ovini entro tale data.

Si invitano pertanto tutti gli allevatori ad ottemperare entro il 31 dicembre 2015 a tale obbligo altrimenti rischiano di non poter beneficiare dei premi PAC e PSR 2014–2020.

Al momento l’ipotesi più probabile è che sia l’Aras attraverso le Apa ad occuparsi dell’aggiornamento dei registri dal momento che le per le Asl ai fini veterinari è sufficiente la registrazione del gregge, come avveniva fino allo corso anno.

Vi terremo comunque informati sulle eventuali novità.

 

Powered by:bizConsulting