La Russia blocca le importazioni di carni suine da tutta l’UE

7 Febbraio 2014 in Zootecnia

A causa di focolai di peste suina africana scoperti in Lituania

Con una decisione definita “sproporzionata” dal Commissario europeo per la salute dei consumatori, il maltese Tonio Borg, la Russia ha deciso di sospendere tutte le importazioni di carni suine (animali vivi, carni fresche e trasformate) provenienti dall’Unione Europea. Il motivo alla base della decisione è l’emergere di focolai di peste suina africana scoperti in Lituania. La Russia, con 745.000 tonnellate di carni suine importate nel 2012 è il principale partner commerciale dell’UE in questo settore.

Powered by:bizConsulting