Categories: Archivio, Oristano

Condividi

Categories: Archivio, Oristano

Condividi

 Successo  dell’iniziativa dei volontari Lilt (Lega italiana per la lotta contro i tumori) che il 22 dicembre in piazza Roma a Oristano, dalle ore 9 alle 13, hanno distribuito i prodotti del territorio offerti gratuitamente dai soci Confagricoltura. Il ricavato servirà a finanziare le attività dello sportello oncologico. Il presidente di Confagri Oristano, Antonio Sanna, ha aderito all’iniziativa organizzata per supportare le attività di prevenzione dell’associazione che da anni si batte per la prevenzione dei tumori. Obiettivo: promuovere la cultura dell’alimentazione sana, alleata indispensabile per la salute: frutta, verdura e cereali, pesce, poca carne, e soprattutto l’olio extravergine di oliva, noto per le sue qualità protettive nei confronti di vari tipi di tumore, sono essenziali nella prevenzione delle malattie oncologiche. "Oltre un terzo delle malattie oncologiche si potrebbe evitare se mangiassimo in maniera più corretta e genuina. Se a ciò si unisce il fatto che si tratta di prodotti locali – sottolineano i promotori – le garanzie di mangiare in maniera sana crescono".
"Il ricavato – spiega Eralda Licheri, presidente della Lilt oristanese – servirà a finanziare il nostro sportello oncologico ‘Rosa e non solo, in cui offriamo un supporto, in particolare psicologico e burocratico, alle persone affette da tumore e promuoviamo campagne di prevenzione". Grazie alla collaborazione con la Lilt, i soci Confagricoltura e i loro familiari potranno sottoporsi alle visite dermatologiche per la prevenzione dei melanomi, patologie che vedono maggiormente a rischio i soggetti più esposti ai raggi solari come gli agricoltori. L’iniziativa nasce dalla collaborazione tra la sezione provinciale Lilt e la Confagricoltura e Anga di Oristano che aderiscono al progetto nazionale “CibiAMO la prevenzione”. (CHARTABIANCA)

Notizie correlate

Vedi tutte
  • Leggi tutto
  • Leggi tutto
  • Leggi tutto
  • Leggi tutto