Categories: Archivio, Zootecnia

Condividi

Categories: Archivio, Zootecnia

Condividi

(CHB) – Cagliari, 26 feb 2014 – Ammonta a 120 mila euro il finanziamento stanziato dalla Regione quale quota parte di oltre circa 15,6 milioni per il programma di acquisto di nuovi riproduttori equini per consentire all’Agenzia Agris di fare fronte ai propri compiti in materia di riproduzione equina. Lo ha deciso la Regione durante une delle ultime sedute della Giunta Cappellacci (11 febbraio). Spetterà ad Argea provvedere al trasferimento dei fondi ad Agris.
Agris aveva chiesto più volte (in particolare il Dipartimento di Ricerca per l’Incremento Ippico) una revisione del parco riproduttori e del materiale seminale equino rimarcando insostenibilità della situazione "di grave carenza di riproduttori equini disponibili per l’esercizio della monta pubblica in Sardegna”, si legge nel provvedimento.
L’assessore dell’Agricoltura, Oscar Cherchi, rileva che “attualmente il parco stalloni gestito dall’Agenzia è particolarmente carente sia sotto il profilo numerico che qualitativo, ben oltre il 50% dei riproduttori ha un’età superiore ai 20 anni e mancano riproduttori delle razze Purosangue Inglese, Purosangue Araba ed Anglo Araba, particolarmente delle linee da corsa”. Cherchi evidenzia anche come tale situazione “confligga ampiamente con le azioni di contrasto alla crisi della natalità che la Giunta regionale nel 2013 per mezzo dei propri atti deliberativi n. 21/10 e n. 38/15, ha recentemente inteso porre in essere insieme alle altre azioni di sostegno al comparto ippico della Sardegna in cui lo stallone rappresenta il perno ed il primo attivatore dell’economia del settore e il suo acquisto si traduce in un investimento produttivo se si considera che dall’attività dei riproduttori derivano all’amministrazione entrate che progressivamente compensano gli oneri d’acquisto”. (CHARTABIANCA) red

Notizie correlate

Vedi tutte
  • Leggi tutto
  • Leggi tutto
  • Leggi tutto
  • Leggi tutto