Categories: Archivio, Pol. Agricole

Condividi

Categories: Archivio, Pol. Agricole

Condividi

“Un ottimo risultato conseguito dal governo, che ha puntato sulla convergenza con le Istituzioni di Bruxelles, senza sacrificare i contenuti di fondo della manovra di bilancio”. Lo ha dichiarato il presidente della Confagricoltura, Massimiliano Giansanti, nel corso dell’Assemblea dell’Organizzazione che si conclude oggi, a Roma commentando la decisione della Commissione europea. 
Dopo le aperture fatte dal governo italiano – ha proseguito Giansanti – sarebbe risultata incomprensibile una bocciatura da parte della Commissione UE, che avrebbe messo anche a rischio l’erogazione di fondi destinati al settore agroalimentare per circa 20 miliardi di euro”. 
“Ai rigoristi a tutti i costi – ha detto Giansanti – diciamo che l’austerità serve a far quadrare i conti nel rispetto delle regole condivise, ma senza lo sviluppo economico non regge la coesione sociale e crolla l’attaccamento all’ideale europeo”. 
Confagricoltura propone un piano strategico per l’agroalimentare italiano, puntando sulle imprese che producono per il mercato, che investono e creano posti di lavoro e sono aperte alle innovazioni tecnologiche. 
“L’obiettivo della nostra Organizzazione – ha concluso il presidente di Confagricoltura – è dare il massimo contributo alla ripresa dello sviluppo economico in Italia”.

Notizie correlate

Vedi tutte
  • Leggi tutto
  • Leggi tutto
  • Leggi tutto
  • Leggi tutto